I trend 2020 nella gamification

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Qualche tempo fa abbiamo parlato dei vantaggi della gamification, ovvero l’utilizzo di elementi mutuati dai giochi e dal game design in contesti non ludici. Oggi approfondiremo i trend 2020 nella gamification, analizzando nello specifico il mondo dei serious games. La gamification viene utilizzata spesso in diversi contesti e per raggiungere obiettivi di tipologia e difficoltà differenti.
Vediamo insieme come e quali scopi vengono raggiunti dalla gamification, illustrando un panorama sulle ultime novità nel campo.

I serious games: origini e obiettivi

Strumenti fondamentali per mettere in atto la gamification sono i serious games, per l’appunto giochi che hanno come obiettivo l’apprendimento e la facilitazione del processo decisionale, ma non solo.
I serious games aiutano anche a mantenere l’elasticità mentale, ad insegnare come gestire più attività in contemporanea e ad incrementare la produttività in generale.

Una differenza netta con i video games sta sicuramente nelle finalità: si gioca a questi ultimi per divertirsi e svagarsi, mentre nei serious games il divertimento non è lo scopo principale.
Quelli sopraelencati sono solamente alcuni degli obiettivi che è possibile raggiungere con i serious games, nati negli anni ’70 ed in crescita esponenziale da allora.

Il primo serious game digitale è stato The Oregon Trail, creato nel 1971 per la Minnesota Educational Computing Consortium. Ad oggi i serious games stanno sempre di più ampliando la loro presenza e offerta sul mercato.

Tipologie di serious games e ambiti di applicazione della gamification

Esistono diverse tipologie di serious games: non digitali (come i giochi da tavolo e le costruzioni) e digitali.
Entrambe le tipologie continuano ad essere fruite dagli utenti, tuttavia i giochi digitali si confermano tra i più amati in tutto il mondo. Probabilmente ciò lo si deve ad una diffusione sempre maggiore delle tecnologie nell’ambito informatico e alla divulgazione attiva di conoscenze relative al settore.

In un’epoca in cui la digital transformation sta cambiando la nostra vita e gli ecosistemi in cui viviamo, la scelta di optare per dei serious games digitali è una scelta vincente. Essi infatti, adottando un approccio più visivo e pratico, basato anche sull’interazione, riescono facilmente a coinvolgere le audience interessate.

Quali sono gli ambiti di applicazione della gamification e quindi anche dei serious games?

Gli ultimi trend nella gamification

Come abbiamo visto, l’universo della gamification si sta ampliando sempre di più, soprattutto sul versante dei serious games digitali. Ma quali sono i trends ai quali si sta puntando in questo ambito? Scopriamolo di seguito insieme.

Maggiore coinvolgimento degli utenti

Per far sì che un serious game venga apprezzato e porti ad un maggiore coinvolgimento da parte degli user, bisogna ponderare bene l’adozione di un prodotto. I serious games più amati sono quelli che periodicamente rilasciano delle espansioni del proprio prodotto, così da fornire all’utente dei contenuti sempre nuovi e attuali. Facendo così, stimoliamo la curiosità dell’utente, attraendolo sempre di più verso i giochi educativi.

Investimenti sulla customizzazione

Come abbiamo evidenziato anche nel punto precedente, un serious game per essere sempre più apprezzato nel tempo, deve sbloccare contenuti nuovi. Non parliamo solo di estensioni ma di percorsi personalizzati, che vanno a delinearsi man mano che l’utente interagisce col prodotto. Si tratta così di adottare soluzioni sempre più vicine alle esigenze del fruitore finale, fidelizzandolo e ottenendo sempre nuovi stimoli per il futuro.

Costruzione di network sui serious games

Come per i video games, negli ultimi anni stiamo assistendo ad una crescita esponenziale di serious games e, di conseguenza, di community online sull’argomento. I social media, con gruppi e fan page, divengono complementari di blog e forum appositi, fungendo da “cassa di risonanza” per quanto riguarda la diffusione di novità nel campo dei serious games. Basta navigare sul web per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie e scambiarsi opinioni ed esperienze interessanti, sia per i provider che per gli utenti.

Internazionalizzazione, interdisciplinarietà e non solo

Quello dei serious games non è tanto un fenomeno, ma una realtà ormai assodata, che cresce ad un ritmo costante. Abbiamo parlato di questa crescita, approfondendone diversi aspetti. Sicuramente tra quelli più interessanti vi è l’espansione della conoscenza e pratica dei serious games nel mondo. Utilizzati ormai nei contesti e nelle località più disparate, i serious games sono ormai parte di una cultura pedagogica e ludica che guarda al futuro. Lo evinciamo anche dalla continua espansione di questi in diverse aree di competenza e conoscenza. Ciò che colpisce dei serious game è anche la facilità con cui possono essere adattati agli utenti più disparati.

Per questo possiamo pensare ai serious games come un trait d’union, in grado di avvicinare le persone tra di loro e attrarle verso la conoscenza e la pratica (e nel caso dell’impiego dei giochi nel campo medico anche verso la guarigione).

La parola agli esperti

L’industria dei serious games sta varcando frontiere non solo disciplinari ma anche linguistiche e tecnologiche, divenendo sempre di più un investimento per aziende ed enti di formazione. Per questo è fondamentale affidarsi a prodotti e aziende che abbiano una lunga e consolidata esperienza nel campo.

VITECO crea serious games dal 2004, anno della sua fondazione, e da allora ha compiuto passi importanti nel campo della gamification. Creando educational games intuitivi e dalla grafica accattivante, VITECO collabora costantemente a numerosi progetti europei nel campo dell’educazione. Investire sui serious games significa, quindi, investire sul futuro e sulle nuove generazioni che andranno a costituire un capitale sociale di grande valore. D’altronde i vantaggi relativi all’uso di giochi educativi, fondamentali nell’eduntaiment (l’unione di education ed entertainment), sono numerosi ed evidenti anche nel breve termine.

Soprattutto i docenti, che hanno coinvolto i propri studenti in attività che comportavano l’uso di serious games, hanno notato che essi:

Questi sono solo alcuni vantaggi che, sia gli educatori che i discenti, possono trarre dall’uso di serious games. Che si tratti di giochi di ruolo, puzzle, runner o quiz, il divertimento e l’apprendimento sono risultati assicurati.

Educare divertendosi: i nostri serious games

VITECO negli ultimi anni ha sviluppato dei serious games volti all’educazione alimentare ed ecologica ma anche all’apprendimento della matematica in contesti multiculturali e multilinguistici.

Ecco alcuni esempi di giochi educativi, creati dai nostri esperti, per progetti europei quali immiMath e #MissionEurope:

I serious games in arrivo per il futuro sono numerosi e VITECO non smette di investire tempo e risorse in ricerca e sviluppo, per la creazione e progettazione di prodotti sempre più all’avanguardia.

Vuoi saperne di più?

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità nel campo dell’e-learning e dei serious game, leggi gli articoli del nostro JOurnal e seguici sui social aziendali. Troverai sempre nuovi spunti per approfondire la tua conoscenza.

Se stai cercando un fornitore affidabile o un partner per progetti autorevole, VITECO potrebbe essere la soluzione per te.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Articoli recenti